Monsignor Ricciardi: "Fidiamoci di Dio, del modo con cui Lui vorrà purificarci e salvarci"

La Messa al Santuario del Divino Amore

Monsignor Paolo Ricciardi
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Continuano le messe serali al Santuario del Divino Amore. Questa sera è Monsignor Paolo Ricciardi, Vescovo ausiliare delegato per la pastorale sanitaria della diocesi di Roma, a celebrarla.

Monsignor Ricciardi commenta nell'omelia: "E' molto bella l'immagine della cerva che anela i corsi d'acqua, la sua presenza, la sua protezione soprattutto in questo momento. Oggi siamo tutti noi a muoverci per chiedere aiuto in questo momento di difficoltà in tutto il mondo, ci affidiamo al potere della fede, come a quello della scienza e della medicina e Dio ci viene incontro attraverso persone semplici. Come un sacerdote che sta facendo di tutto per non lasciare solo il suo popolo".

"Il Signore ci chiede semplicemente di fidarci e di immergerci sette volte nel Giordano, di avere pazienza, di riscoprire di essere battezzati e figli. E' la tentazione di credere che Gesù debba pensare solo a noi, dimenticando che tutti hanno bisogno. Dio va oltre i confini degli stati e dei cuori. Fidiamoci di Dio, del modo con cui Lui vorrà purificarci e salvarci. Seguiamo le vie di Dio, che non sono le nostre, Lui che non può che volere il nostro bene", conclude infine il Vescovo ausiliare della diocesi di Roma.

Ti potrebbe interessare