Muore a 80 anni il Cardinale polacco Zenon Grocholewski

E' stato tra i più stretti collaboratori di Giovanni Paolo II prima e Benedetto XVI poi

Il Cardinale Zenon Grocholewski
Foto: Marta Jiménez Ibáñez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Aveva compiuto 80 anni lo scorso 11 ottobre il Cardinale polacco Zenon Grocholewski: il porporato è morto oggi e per anni era stato tra i più stretti collaboratori di Giovanni Paolo II prima e Benedetto XVI poi. La notizia del decesso è stata comunicata dall'episcopato polacco.

Nato in Polonia l’11 ottobre 1939, era stato ordinato sacerdote a Poznan nel 1963.

Si trasferì a Roma per studiare presso la Pontificia Università Gregoriana, ottenendo il dottorato in diritto canonico e diventando avvocato del Tribunale della Rota Romana.

Nel 1982 inizia la collaborazione con Giovanni Paolo II che lo sceglie quale segretario del Supremo tribunale della Segnatura apostolica, eleggendolo vescovo titolare di Agropoli.

Nel 1998 viene promosso Prefetto del Supremo tribunale della Segnatura apostolica e assumendo anche le cariche di presidente della Commissione per gli Avvocati e della Corte di Cassazione dello Stato della Città del Vaticano.

Il 15 novembre 1999 diventa Prefetto della Congregazione per l'Educazione Cattolica, nonchè Gran Cancelliere della Pontificia Università Gregoriana, del Pontificio Istituto Biblico, del Pontificio Istituto di Musica Sacra, del Pontificio Istituto di Studi Arabi e d'Islamistica e del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana.

Nel 2001 la creazione cardinalizia con la diaconia di San Nicola in Carcere.

Confermato Prefetto della Congregazione per l'Educazione Cattolica da Benedetto XVI, il Cardinale rinuncia per raggiunti limiti di età il 31 marzo 2015. Gli succede il Cardinale Giuseppe Versaldi.

 

Ti potrebbe interessare