Nella sede dei Musei vaticani il processo per i presunti abusi al preseminario

Le prossime udienza saranno il 15 e 16 luglio

La nuova sede per i processi per il Tribunale Vaticano
Foto: Vatican Media
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nuova sede per i processi del Tribunale vaticano da questa mattina per la undicesima udienza del procedimento a carico di don Martinelli, accusato di aver compiuto abusi su un compagno, quando erano allievi, e avevano tra i 13 e i 19 anni, dell’istituto affidato alla diocesi di Como, e dell’ex rettore don Radice, per aver intralciato le indagini.

L’ inizio della discussione è fissata per il 15-16 luglio. Questa mattina sono stati ascoltati altri 5 testimoni, tra i quali l’ex economo del San Pio X don Marinoni e l’ex vicario generale della diocesi lombarda monsignor Zanotta.

Come riporta www.vaticannews.va il 15 luglio verranno sentiti gli ultimi tre testimoni ammessi, e successivamente inizierà la discussione delle parti. Per le repliche delle parti e poi la sentenza bisognerà attendere fine settembre, perché fino al 20 del mese il Tribunale sarà in vacanza.

Il presidente del Tribunale Pignatone ha ringraziato il Governatorato e alla Direzione dei Musei, per l’allestimento a tempo di record della nuova aula, molto più ampia di quella storica, e adeguata, per il rispetto delle norme anticontagio, a dibattimenti con un alto numero di legali e testimoni coinvolti. L’ingresso è completamente indipendente rispetto alla Collezioni d’Arte.

 

Ti potrebbe interessare