Ospedale Bambino Gesù: il Papa risponde alle domande dei bimbi di tutto il mondo

Presentazione del libro " L'amore prima del mondo" presso l'Ospedale Bambino Gesù
Foto: Daniel Ibanez / ACI Group
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Caro Papa, se tu potessi fare un miracolo quale sceglieresti?"
Scrive il piccolo William, 7 anni, dagli Stati Uniti. E la risposta di Papa Francesco: "Io guarirei i bambini, se potessi fare un miracolo guarirei tutti i bambini”.

Questa è solo una delle "speciali" 30 domande che i bambini di 26 paesi diversi nel mondo hanno rivolto al Santo Padre.
Il dialogo da cuore a cuore è raccolto nel libro " L'amore prima del mondo. Papa Francesco scrive ai bambini", presentato Giovedi 10 Marzo presso l'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, l'Ospedale del Papa, dono della famiglia Salviati.

Edito in Italia da Rizzoli, realizzato grazie alla collaborazione di padre Antonio Spadaro, il libro ricalca il rapporto speciale tra Papa Francesco e i bambini, filone significativo del suo pontificato, ormai alla vigilia del terzo anniversario.

Alla presentazione ,nell'Aula Salviati dell'Ospedale al Gianicolo, sono intervenuti monsignor Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara e vicepresidente per l’Italia settentrionale della Cei; Mariella Enoc, presidente dell’ospedale Bambino Gesù; la giornalista e scrittrice Beatrice Masini; Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta; il direttore de "La Civiltà Cattolica" Antonio Spadaro e padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa della Santa Sede.

"Il Papa parla ai bambini con verità e trasparenza. Perchè ai bambini non dobbiamo negare la verità", ha commentato Mariella Enoc, Presidente del Bambin Gesù, considerato il più grande centro pediatrico in Europa.

"La mia mamma è nel Paradiso, le cresceranno le ali d'angelo?", scrive Luca, 7 anni, dall'Australia, e il Papa gli risponde con verità: "No, non le cresceranno le ali, ma sarà bella,splendida e piena di luce".
A tal proposito mons. Brambilla ha detto: " il Papa in questo libro usa un linguaggio relazionale, narrativo, ma soprattutto sincero e rassicurante" e ha aggiunto " un bambino è capace di tenere insieme tutti gli aspetti della vita".

" Come faceva Gesù a camminare sulle acque"?
" Era come camminare sulla Terra, Dio non affonda, sai".
Questa è invece la risposta del Papa che ha colpito di più lo psicoterapeuta Alberto Pellai: " In un mondo faticoso come questo in cui viviamo, instabile nelle relazioni e nei rapporti famigliari, dove i bambini sono traumatizzati e pieni di domande, questo libro è una risposta vera".

Padre Antonio Spadaro , che ha raccolto e proposto al Papa questo progetto dedicato ai bambini, racconta durante la presentazione la reazione a caldo del Santo Padre: " Ma queste sono domande difficili!" e ha infine concluso : “Non so per chi sia questo libro, ma penso sia rivolto a tutti. È una sfida a ciascuno di noi perché impariamo dai bambini ad essere diretti e a non avere paura delle grandi domande”. E ai microfoni di Aci Stampa ha rivelato che è stato colpito soprattutto dalla risposta del Papa riguardo al desiderio di guarire tutti i bambini del mondo e al suo mistero legato a questa sofferenza.

Il libro è stato anche distribuito ai bambini ricoverati presso i reparti del Bambin Gesù con la collaborazione dell'Associazione della Clownterapia "Andrea Tudisco". Altre copie ( per un totale di 500 ) verranno donate ai bambini delle periferie romane e presso i campi rom.

 

Ti potrebbe interessare