Papa Francesco e l'imam di Perugia, incontro fuori programma ad Assisi

Papa Francesco saluta le persone appena uscito dal Confessionale
Foto: Angela Ambrogetti / ACI Stampa
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Fuori programma nella visita di Papa Francesco ad Assisi: un incontro con l’imam di Perugia Abdel Qader Mohammad, che è venuto ad Assisi per l’occasione. L’imam è stato tra coloro che hanno partecipato all’iniziativa dei “musulmani in chiesa”, ovvero della partecipazione da parte degli islamici alla Messa domenicale in segno di solidarietà dopo l’uccisione in Francia di Padre Jacques Hamel e in segno di condanna esplicita di ogni terrorismo fondamentalista.

L’incontro non era previsto, ma si inserisce in una visita che nelle prime intenzioni doveva essere privatissima, e poi si è trasformata in una occasione per il Papa di confessare 19 persone (tra loro, 4 giovani scouts) e di visitare l’infermeria dei frati della Porziuncola, dove i frati più giovani si prendono cura degli anziani.

Intorno alle 18.10, alla fine della visita in infermeria e del saluto ai frati, Papa Francesco ha salutato la folla con un breve discorso.

“Ringrazio tanto la vostra accoglienza – ha detto il Papa - e chiedo al Signore che vi benedica. Vi ringrazio questa voglia di essermi vicino. Non dimenticate: sempre perdonare. Perdonare dal cuore, o se si può avvicinarsi… ma perdonare, perché se noi perdoniamo il Signore ci perdona, e tutti noi abbiamo bisogno di perdono. Qualcuno non ha bisogno di perdono qui? Tutti!”

Dopo aver rivolto queste poche parole alla folla, il Papa ha continuato salutare i pellegrini per poi recarsi presso l’elicottero che lo riporterà in Vaticano.

Ti potrebbe interessare