Papa Francesco nomina il vescovo di Nuoro e unisce la diocesi con Lanusei

Prosegue il lavoro di accorpamento in "persona episcopi" delle diocesi italiane

Il vescovo Antonio Mura
Foto: Diocesi di Lanusei
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco procede come aveva annunciato ad accorpare le amministrazioni affidando ad un unico vescovo diverse diocesi. Oggi il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Nuoro in Sardegna presentata dal vescovo Mosé Marcia.

Il Papa ha nominato Vescovo di Nuoro. Antonio Mura, finora Vescovo di Lanusei, nominandolo contestualmente Amministratore Apostolico di Lanusei.

Mura si troverà così a gestire due diocesi.  Antonio Mura è nato a Bortigali, provincia di Nuoro e diocesi di Alghero-Bosa, il 28 dicembre 1952. Ha compiuto gli studi superiori all’Istituto Tecnico per Geometri di Macomer, frequentando successivamente al Diploma due anni all’Università, prima di entrare in Seminario nel 1974. Inviato a Roma, ha conseguito il Baccalaureato in Filosofia e in Teologia all’Università Pontificia Salesiana. Ha conseguito la Licenza in Teologia Dogmatica alla Facoltà Teologica della Sardegna e la Laurea in Pedagogia, e poi in Filosofia, all’Università Statale di Sassari.

È stato ordinato sacerdote il 1° agosto 1979, per la diocesi di Alghero-Bosa.

La sua è stata una esperienza pastorale con giovani, con attenzione alle vocazioni, alla liturgia e alla cultura, è stato insegnante e dal 1986 è iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti Pubblicisti. Ha collaborato periodicamente con il quotidiano “Avvenire”. Eletto Vescovo di Lanusei il 31 gennaio 2014, è stato consacrato il 25 marzo successivo. In seno alla Conferenza Episcopale Sarda è Vescovo Delegato per gli Uffici Regionali per l’Insegnamento della Religione Cattolica e per il Progetto Culturale.

Ti potrebbe interessare