Pastorale carceraria di Napoli: il periodico campano del carcere “con un cuore nuovo”

Logo del giornale
Foto: Pastorale Carceraria Napoli
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Ritorna, in diffusione gratuita, “Liberi di Informare, dentro ma fuori le mura”, il periodico mensile cartaceo dell’Associazione Liberi di Volare onlus, associazione di volontariato nel penitenziario, nata su iniziativa della Pastorale Carceraria della Diocesi Arcivescovile di Napoli.

Liberi di Informare ha il contributo gratuito di Edizioni San Gennaro, marchio editoriale della Fondazione di Comunità San Gennaro onlus.

La vita del carcere, i racconti, le notizie e il sostegno alla vita carceraria: Liberi di informare non è solo un giornale da leggere ma anche un mezzo, sul quale poter scrivere ed esprimere il proprio pensiero; è prevista, infatti, una finestra dedicata alle lettere scritte dai detenuti.

Con una tiratura inziale di 2500 copie, il primo numero è stato pubblicato il 1 gennaio 2019, e verrà gratuitamente distribuito ai detenuti dei penitenziari, in particolar modo a quelli della Casa Circondariale di Poggioreale, alla Curia, alle parrocchie e alle associazioni di pertinenza.

Ad omaggiare questo nuovo progetto il Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo Metropolita di Napoli, in occasione della tradizionale Celebrazione Eucaristica che il Cardinale ha presieduto il 31 dicembre nella cappella della Casa Circondariale di Poggioreale, alla presenza dei detenuti, della polizia penitenziaria, dei dirigenti della struttura e dei volontari.

Ti potrebbe interessare