Percorsi guidati per scoprire Asia, Africa, America Latina al Museo del PIME

Un viaggio nel mondo delle missioni a Milano

Alcune delle sale del Museo del PIME a Milano
Foto: PIME
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Museo del PIME di Milano  Popoli e Culture inaugura il nuovo anno con la proposta di Percorsi di visita dedicati a un pubblico adulto alla scoperta delle sue collezioni di beni provenienti da Asia, Africa, America Latina e Oceania, in gran parte portati in Italia dai missionari del PIME per far conoscere i popoli presso i quali svolgono il loro ministero.

L'appuntamento è a Milano, Sabato 25 Gennaio 2020 alle 11.00 in via Monterosa 81.

Nato nel 1910, da Settembre 2019 il Museo Popoli e Culture del PIME di Milano si presenta nella nuova sede di via Monte Rosa 81 con un nuovo allestimento e contenuti multimediali.

Il nucleo più antico della collezione è costituito dagli oggetti legati alla prima spedizione dei missionari in Papua Nuova Guinea, avvenuta alla metà dell'Ottocento.
Molto ricca la collezione proveniente dalla Cina, composta da tessuti, ceramiche, bronzi, smalti, legni, giade, avori e dipinti. Altre sezioni aiutano poi il visitatore a incontrare le grandi tradizioni religiose e filosofiche asiatiche: buddhismo, taoismo e induismo.
La parte etnografica, infine, propone oggetti quali i piumaggi brasiliani, gli oggetti legati ai vari riti di iniziazione in America Latina e in Africa e quelli utilizzati per il culto degli spiriti.

Il nuovo allestimento è stato pensato per coinvolgere attivamente i visitatori e rendere i contenuti del museo accessibili ad un ampio pubblico. Il percorso espositivo si sviluppa su sezioni tematiche e in particolare le postazioni multimediali permettono di interagire con i beni esposti in modo diretto e facilmente fruibile.

Ad esempio, è possibile sfogliare virtualmente uno dei tesori più preziosi del museo: il Novus Atlas Sinensis, l’antico atlante realizzato nel XVII secolo dal missionario gesuita Martino Martini per far conoscere la Cina in Occidente.

È possibile anche vestire i panni di un funzionario imperiale dell’ultima dinastia cinese (1644-1911) e scoprire i significati simbolici delle decorazioni attraverso un gioco di immagini proiettate su uno schermo.

Il filo conduttore è l’idea dell’incontro con i popoli e le culture del mondo.

Prezzo biglietto: €5

Ti potrebbe interessare