Pregare, sognare e collaborare al servizio dei poveri, raduno della Famiglia Vincenziana

La Famiglia Vincenziana lancia un appello a coloro che in tutto il mondo condividono la spiritualità di San Vincenzo de’ Paoli ad unirsi a questa realtà mondiale in occasione dell’incontro virtuale in programma il 16 e 17 settembre

Locandina evento
Foto: Famiglia Vincenziana
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La Famiglia Vincenziana lancia un appello a coloro che in tutto il mondo condividono la spiritualità di San Vincenzo de’ Paoli ad unirsi a questa realtà mondiale in occasione dell’incontro virtuale in programma il 16 e 17 settembre, dal tema “Pregare, sognare e collaborare al servizio dei poveri”.

Il comunicato passa attraverso un bollettino della Sala Stampa della Santa Sede: "La Famiglia Vincenziana, realtà mondiale ispirata al carisma di San Vincenzo de’ Paoli presente in 162 paesi del mondo con 160 Congregazioni e Associazioni di Laici con oltre 4 milioni di membri, organizza il secondo raduno dei responsabili di tutti i rami presenti nei cinque continenti, il 16 e 17 settembre 2021. L’incontro, virtuale, ha come tema “Pregare, sognare e collaborare al servizio dei poveri” e desidera replicare lo spirito, la condivisione e la fraternità del primo incontro, svolto in presenza a Roma nel gennaio del 2020, poco prima dello scoppio della pandemia".

Spiega lo stesso comunicato ufficiale: "L’incontro online, che per esigenze di fuso orario, si dovrà svolgere in due giorni: il 16 settembre per l’Asia e l’Oceania, il 17 settembre per l’Europa, l’Africa e l’America, è articolato in due parti: nella prima, dopo la preghiera iniziale, ci sarà l’intervento di padre Hugh O'Donnell CM su come pregare e vivere come mistici della carità nello spirito di San Vincenzo de’ Paoli e di Santa Luisa di Marillac, cofondatrice delle Figlie della Carità di San Vincenzo de' Paoli, e a seguire un confronto fra i responsabili dei vari rami della Famiglia; nella seconda parte verranno ripercorsi, attraverso alcuni videoclip, i principali eventi vincenziani degli ultimi quattro anni: il Simposio (2017), il Festival cinematografico vincenziano (2018), il primo incontro mondiale dei responsabili dei rami della Famiglia Vincenziana (2020) e l’iniziativa, in corso, delle tredici abitazioni da donare ai senza tetto".

Scrive padre Tomaž nella lettera d’invito all’evento: “Venite a provare la gioia di stare insieme ad altri che condividono il vostro stesso spirito” citando quel carisma di San Vincenzo de’ Paoli che ha recentemente festeggiato i quattro secoli di vita. “La visione di Vincenzo ha dato inizio, oltre 400 anni fa, ad un movimento che ha portato ad un nuovo dinamismo internazionale: gli sforzi congiunti di uomini e donne, ordinati e laici, per combattere le forze della povertà sia nelle vite individuali che nelle strutture sociali che la perpetuano”.

Ti potrebbe interessare