Premio Roma: Riccardi con Sant' Egidio e il Papa che divide di Svidercoschi

Il "Premio Roma"
Foto: pd
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

C’è anche Andrea Riccardi tra coloro che il prossimo 12 giugno riceveranno il Premio Roma  in occasione del 50° anniversario di fondazione della Comunità di Sant’Egidio.

Il premio Roma è una iniziativa dell'Associazione Ostia Cultura, e viene celebrato annualmente, nel mese di luglio, con una suggestiva cerimonia che si svolge nell'Aula Magna della Sapienza Università di Roma.

Tre le sezioni: Narrativa Straniera, Narrativa Italiana e Saggistica.

In aggiunta ai tradizionali premi, e al fine di dilatare i confini culturali dell'iniziativa, è stato deliberato di assegnare speciali riconoscimenti, come il Premio Roma Urbs Universalis, conferiti nelle precedenti edizioni a rilevanti personalità del mondo artistico, scientifico e sociale internazionale, da Rita Levi Montalcini a Carlo Rubbia, da Umberto Veronesi a Franco Mandelli, da Salvatore Accardo a Uto Ughi, da Irene Papas a Maximilian Schell e, infine, in memoriam  a Giovanni Paolo II.

Quest’anno menzione di merito per Vittorio Possenti, “Diritti Umani. L’età delle pretese, Rubbettino e Gian Franco Svidercoschi, “Un Papa che divide?”, Rubbettino

La cerimonia di premiazione, con la consegna della Lupa Capitolina,  avrà luogo il prossimo 12 giugno alle 20,30, presso l’Aula Magna della “Sapienza Università di Roma”.

Ti potrebbe interessare