Quali sono i presepi più belli da ammirare nelle chiese di Roma?

Nonostante la pandemia, a Roma di questi tempi, si può comunque fare una bella passeggiata per le chiese del centro storico e ammirare il Bambino Gesù nei presepi

Il presepe a Santa Maria in Trastevere
Foto: ACI stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nonostante la pandemia, a Roma di questi tempi, si può comunque fare una bella passeggiata per le chiese del centro storico e ammirare il Bambino Gesù nei presepi. Sono tanti quelli realizzati per il Natale 2021.

Tra le 900 chiese di Roma, dietro la Galleria Alberto Sordi, nelle vicinanze di Fontana di Trevi, c'è la Chiesa di Santa Maria in Via che ospita ogni anno "un presepe antico". E' dal 1950 che viene allestito un presepio rigorosamente “Romano”. ll presepio viene realizzato con tre scene che si sostituiscono in successione: la ricerca dell’alloggio dall’8 al 24 dicembre; la Natività dal 25 dicembre al 5 gennaio; l’Epifania dal 6 gennaio al 2 febbraio.

Non si può non menzionare il presepe di Piazza San Pietro. Una visita se ci troviamo a Roma è d'obbligo. Il Presepe al centro della Piazza viene dal Perù, l’albero viene dal Trentino. Il presepe con statue a grandezza naturale è composto da più di 30 pezzi e realizzato da cinque famosi artisti di Huancavelica, il dipartimento da cui proviene la Natività. Oltre al bue e l’asinello, nel presepe ci saranno anche animali andini, come alpaca, vigogne, pecore, vizcachas, parihuanas e il condor andino. L’abete proviene invece da Andalo, in Trenino, ed è un abete rosso di circa 28 metri.

Nella Capitale ci sono anche dei bellissimi presepi permanenti e visitabili tutto l’anno, come ad esempio quello della Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta. Se ne occupa l’Associazione Italiana Amici del Presepe, fondata a Roma nel 1953 ed eretta canonicamente nel 1967, che si prefigge di mantenere viva la tradizione del presepio, diffondendola sempre più, e studiarne ed evidenziarne tutti gli aspetti: religiosi, storici, folcloristici e tecnici. Il Museo raccoglie oltre 3000 “pezzi d’arte” provenienti da tutto il mondo.

All’interno della Basilica dei Santi Cosma e Damiano, sulla Via dei Fori imperiali, c’è un presepe napoletano che risale al Settecento. Le statuette sono in legno e terracotta. Si fa la fila per salire sulla pedana e ammirare questa opera che vede nascere il bambinello tra le colonne del foro romano.

Per finire, un presepe davvero particolare quest'anno è quello di Santa Maria in Trastevere. Il presepe si trova appena fuori dalla Chiesa e propone una scena di vita quotidiana di pastori e gente di quel tempo con in mano un green pass. Un presepe davvero contemporaneo.

Ti potrebbe interessare