Raphael Bedros XXI Minassian rappresenterà i cattolici tra le Chiese del Medio Oriente

Sostituisce il patriarca Louis Sako, precedente rappresentante delle famiglie cattoliche nel Consiglio delle Chiese del Medio Oriente.

Il Patriarca Raphael Pedros XXI Minassian
Foto: Fides
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

L'Assemblea Generale delConsiglio delle Chiese del Medio Oriente ha eletto il Patriarca Raphael Bedros XXI Minassian, Catholicos, Patriarca di Cilicia per gli armeni cattolici, come nuovo rappresentante della famiglia cattolica in sostituzione del patriarca Louis Sako, il precedente rappresentante delle famiglie cattoliche nel Consiglio delle Chiese del Medio Oriente.

Gli eventi del quarto giorno della riunione della XII Assemblea Generale del Consiglio delle Chiese del Medio Oriente nella Repubblica araba d'Egitto si sono conclusi con la dichiarazione finale concordata dalle quattro famiglie ecclesiastiche che compongono il Concilio, che comprendono: la famiglia ortodossa orientale, la famiglia ortodossa, la famiglia cattolica e la famiglia evangelica, il 19 maggio 2022.

Chi è il nuovo rappresentante della Chiesa cattolica?

Il Patriarca Raphael Bedros XXI Minassian, Catholicos Patriarca di Cilicia per gli armeni cattolici, il 23 settembre 2021 è stato eletto patriarca della sede della Cilicia per i cattolici armeni, dopo essere stato eletto dal Sinodo armeno cattolico tenutosi a Roma.

Il patriarca Bedros, 76 anni, è nato nel 1946 in Libano e ha studiato al Seminario Patriarcale, poi ha studiato filosofia e teologia alla Pontificia Università Gregoriana, e poi si è specializzato in educazione psicologica presso la Pontificia Università Salesiana. È stato ordinato sacerdote nel 1973 come membro dell'Istituto del clero del Patriarcato di Bzommar. Dal 1973 al 1982, è stato pastore della cattedrale armena di Beirut, poi ha lavorato come segretario del patriarca Hovhannes Bedros XVIII Kasparian.

Si è trasferito negli Stati Uniti nel 1989 ed è stato pastore degli armeni cattolici in California, Arizona e Nevada fino al 2003. È stato nominato nel 2005 Vicario patriarcale armeno cattolico a Gerusalemme e Amman e nel 2011 vescovo armeno cattolico dell'Europa orientale.

Ti potrebbe interessare