Riapre Santa Maria sopra Minerva a Roma

Ecco il piccolo programma odierno per la riapertura di Santa Maria sopra Minerva nel cuore di Roma

Programma della riapertura
Foto: Facebook Padri Domenicani
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 18 febbraio, giorno in cui si celebra il patrono di tutti gli artisti Beato Angelico, riapre alle ore 18 con una Messa presieduta dal rettore, padre Antonio Cocolicchio, il transetto di Santa Maria sopra Minerva. La Basilica torna così a essere accessibile per il culto, nonché fruibile dagli appassionati e dagli studiosi.

Nel transetto sono conservate alcune delle opere più importanti della chiesa: la statua di Michelangelo raffigurante Cristo risorto, la cappella Carafa dipinta da Filippino Lippi, le tombe di Santa Caterina da Siena, patrona d’Italia e dello stesso Beato Angelico.

Prima della messa, alle 16:30, si svolgerà invece la presentazione del libro “Beato Angelico, la rivoluzione della luce” di Mario Dal Bello, docente alla Pontificia Università Lateranense.

L'edificio è chiuso dall’estate del 2019 per restauri e motivi di sicurezza, ed è in corso un importante intervento finanziato dal Fondo Edifici di Culto e realizzato dalla Soprintendenza Speciale di Roma.

Giusto qualche curiosità, l'elefantino che sorregge l'obelisco nella piazza è stato disegnato da Gian Lorenzo Bernini, è stato scolpito da Ercole Ferrata ed eretto l'11 luglio1667. Secondo un’antica tradizione, l’area fu concessa da Papa Zaccaria alle suore Basiliane, provenienti da Costantinopoli. Le religiose vi realizzarono una prima chiesa di piccole dimensioni, denominata Santa Maria in Minervium. Nel 13mo secolo i Domenicani subentrano alle Basiliane.

 

Ti potrebbe interessare