Rinnovo della caserma della GSP, nominata una commissione di controllo

Via libera al regolamento da parte di Papa Francesco

La Guardia Svizzera pontificia
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha approvato il Regolamento della Commissione di Controllo per il progetto di rinnovo della caserma della Guardia Svizzera Pontificia.

Tale commissione si legge in un rescritto a firma del Cardinale Parolin, Segretario di Stato, è stata istituita ai sensi del Protocollo d’intesa fra la Segreteria di Stato e la “Fondazione per il Rinnovo della Caserma della Guardia Svizzera Pontificia del Vaticano”.

Essa “ha il fine di coordinare le fasi della progettazione dei lavori e di sovrintendere al finanziamento del progetto definitivo condotto dalla Fondazione, in conformità alla legislazione vaticana e agli obblighi internazionali. La Commissione è l’organismo decisionale per tutte le questioni relative al progetto”.

A comporre la commissione sono il Segretario di Stato, che ne è Presidente, l’Assessore per gli Affari Generali della Segreteria di Stato, con funzioni di Coordinatore, il Segretario Generale del Governatorato, il Segretario dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, il Direttore della Direzione delle Infrastrutture e Servizi del Governatorato e il Presidente della Commissione per la Tutela dei Monumenti Storici ed Artistici della Santa Sede.

Il Segretario di Stato nomina il Segretario della Commissione e può nominare altri membri tra gli Officiali della Segreteria di Stato e del Governatorato.

La Commissione è convocata dal Coordinatore. Per la validità della seduta è richiesta la presenza di almeno quattro membri. Qualora il Presidente fosse assente, la presidenza della riunione spetta al Coordinatore. Per deliberare, si procede con una votazione a maggioranza; in caso di parità, il voto del Presidente ha valore dirimente. La Commissione ha sede presso la Segreteria di Stato.

 

Ti potrebbe interessare