Ritrovati frammenti ossei nella Nunziatura Apostolica in Italia

La Nunziatura Apostolica in Italia
Foto: nunziatura.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La Sala Stampa della Santa Sede ha comunicato ieri sera che “durante alcuni lavori di ristrutturazione di un locale annesso alla Nunziatura Apostolica in Italia sono stati rinvenuti alcuni frammenti ossei umani”.

“Il Corpo della Gendarmeria - si legge nella nota diffusa nella tarda serata di ieri - è prontamente intervenuto sul posto, informando i Superiori della

Santa Sede che hanno immediatamente informato le Autorità italiane per le opportune indagini e la necessaria collaborazione nella vicenda”.

La Procura di Roma - in collaborazione con la magistratura vaticana - ha dato mandato alla Polizia Scientifica “al fine di stabilirne l’età, il sesso e la datazione della morte”. 

La Nunziatura Apostolica in Italia è sita in Roma ed è ospitata presso Villa Giorgina dal 1959. L’attuale Nunzio Apostolico in Italia è l’Arcivescovo svizzero Emil Paul Tscherrig. 

Secondo alcune ricostruzioni di stampa i resti potrebbero appartenere ad una donna. Nelle scorse ore si era diffusa la voce - al momento non confermata da nessuna fonte ufficiale - che le ossa ritrovate potessero appartenere a Emanuela Orlandi, cittadina vaticana scomparsa nel 1983, o a Mirella Gregori, di cui non si hanno notizie dallo stesso anno. 

Ti potrebbe interessare