Sacerdote ucciso a Como. Era impegnato con gli ultimi

Aveva 51 anni, l'assassino sarebbe un uomo con problemi psichici

Don Roberto Malgesini
Foto: Settimanale della Diocesi di Como
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un grave lutto ha colpito stamane la Diocesi di Como. Don Roberto Malgesini - 51 anni - è stato assassinato in città da un senzatetto con problemi psichici. La vittima è stata accoltellata sotto la sua abitazione.

Don Malgesini era noto in città per il suo impegno in favore degli ultimi, in particolare i migranti.

Il Vescovo di Como, Monsignor Oscar Cantoni, presiederà stasera alle 20.30, in Cattedrale a Como, la recita del Rosario.

"Di fronte alla tragedia - si legge in una breve nota pubblicata sul sito della Diocesi - la Chiesa di Como si stringe in preghiera per il suo prete don Roberto e per chi l’ha colpito a morte".

Esprimo "profondo dolore e disorientamento per quanto accaduto, ma anche orgoglio verso questo nostro prete, che ha da sempre lavorato su campo fino a dare la sua vita per gli ultimi", ha commentato sul sito del settimale diocesano il Vescovo Cantoni.

Ti potrebbe interessare