Santo Sepolcro, accordo per una nuova fase di ristrutturazione

La firma dell'accordo
Foto: Custodia di Terra Santa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La Custodia di Terra Santa ha comunicato che - a più di due anni di distanza dalla fine del processo di ristrutturazione dell'Edicola del Santo Sepolcro -le Comunità Cristiane responsabili dello Status Quo all'interno del Santo Sepolcro hanno firmato un accordo per iniziare una seconda fase di ristrutturazione e riadattamento del Luogo Sacro.

La prima fase - si legge nel comunicato diffuso dalla Custodia - è iniziata dopo l'accordo del 22 Marzo 2016. I dieci mesi di lavori sono stati svolti da uno staff diretto dalla professoressa Antonia Moropoulou della National Technical University di Atene, che ha guidato sia gli studi preliminari che il restauro effettivo dell'Edicola.

I lavori sono stati finanziati dal Patriarcato Greco-Ortodosso, dalla Custodia di Terra Santa e dal Patriarcato Armeno.

Ti potrebbe interessare