Scomparso Plotti, l'arcivescovo emerito di Pisa. Il ricordo del "Gemelli"

L'arcivescovo emerito di Pisa, Mons. Alessandro Plotti, che si è spento oggi al "Gemelli" di Roma
Foto: Web
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Si è spento l’arcivescovo emerito di Pisa, Alessandro Plotti. di oggi il decesso presso il Policlinico Gemelli, in cui il prelato è stato docente di Teologia nella nascente facoltà della sede di Roma. “La comunità universitaria ne ricorda l’alto profilo umano e pastorale, l’esemplare impegno per la crescita dei giovani e per il bene dell’intero Ateneo”, la dichiarazione di oggi del rettore dell’Ateneo Franco Anelli.

Un decennio di impegno universitario al “Gemelli” per don Sandro, come “era amichevolmente chiamato dai tanti medici del Gemelli, che negli anni Sessanta lo avevano conosciuto e apprezzato da giovani studenti dell’Università Cattolica”, spiegano dall’università romana. “Fu per 11 anni - dal 1961 al 1972 - il primo assistente spirituale, nonché docente di Teologia, nella neonata facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo del Sacro Cuore – continua il ricordo del ‘Gemelli’ -. Con gli allora studenti della facoltà monsignor Plotti ha sempre mantenuto uno speciale legame e proprio nel ‘suo’ Gemelli ha concluso la sua vita terrena”.

Monsignor Plotti era nato a Bologna l’8 Agosto 1932. Alunno dell’Almo Collegio Capranica in Roma, ha conseguito la Laurea in S. Teologia ed è stato ordinato sacerdote della diocesi di Roma il 25 Luglio 1959. Vicario parrocchiale nella parrocchia dei Santi Urbano e Lorenzo nella Borgata di Prima Porta dal 1959 al 1961, dopo gli 11 anni da assistente spirituale e docente di Teologia alla Facoltà di Medicina e Chirurgia fu parroco della parrocchia di Santa Lucia in Roma dal 1972.

Nominato Vescovo titolare di Vannida e Ausiliare di Roma il 23 dicembre 1980, consacrato dal Papa il 6 gennaio 1981, è stato poi nominato arcivescovo della Chiesa metropolitana di Pisa il 7 giugno 1986, di cui prese possesso il 17 giugno dello stesso anno, ricevendo il pallio il 29 giugno successivo.

È stato vice presidente della Conferenza episcopale italiana fino al 2005 e presidente della Conferenza episcopale toscana fino al 2006. È stato Vescovo metropolita della Diocesi di Pisa fino al Marzo 2008. Il 19 maggio 2012 è stato nominato amministratore apostolico ad nutum Sanctae Sedis della diocesi di Trapani, servizio che svolse fino al 24 settembre 2013.

Il rito funebre delle esequie si svolgerà martedì 20 ottobre alle ore 12 nella Chiesa Centrale della sede romana dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Ti potrebbe interessare