Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, le iniziative della Diocesi di Roma

Sinodo dei Vescovi e Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani propongono una preghiera comune

La celebrazione dei Vespri a San Paolo
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

In occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, domani nella parrocchia romana di San Leone I alle ore 19 il vescovo ausiliare di Roma Paolo Selvadagi, delegato diocesano per l’ecumenismo, guiderà la veglia di preghiera. L’omelia sarà affidata all’Arcivescovo Ernest, direttore del Centro Anglicano di Roma. Parteciperà anche monsignor Al Kalaban, vescovo siro cattolico.

Domenica 23 gennaio alle ore 20 il Cardinale Angelo De Donatis celebrerà la Messa nella Chiesa di Santa Maria in Via Lata.

Il Papa concluderà la Settimana di Preghiera il 25 sera con la Celebrazione dei Vespri nella Basilica di San Paolo.

Intanto i Cardinali Grech e Koch, Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi e Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, hanno offerto suggerimenti volti ad attuare la dimensione ecumenica del processo sinodale nelle chiese locali. "Come i Magi - affermano i due porporati - anche i cristiani camminano insieme guidati dalla stessa luce celeste e incontrano le stesse tenebre del mondo. Anch'essi sono chiamati ad adorare insieme Gesù e ad aprire i loro tesori. Consapevoli del nostro bisogno di essere accompagnati dai nostri fratelli e sorelle in Cristo e dei loro numerosi doni, li invitiamo a camminare con noi durante questi due anni e preghiamo sinceramente che Cristo ci avvicini a Lui e, così, ci avvicini gli uni agli altri".

In tale contesto la Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi e il Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani offrono questa preghiera ispirata al tema della Settimana:

Padre Celeste,

come i Magi viaggiarono verso Betlemme guidati dalla stella,

così, con la tua luce celeste,

guida la Chiesa cattolica affinché cammini insieme a tutti i cristiani durante questo periodo sinodale.

Come i Magi erano uniti nella loro adorazione di Cristo,

avvicinaci al tuo Figlio e avvicinaci così gli uni agli altri,

in modo da renderci un segno dell'unità che desideri per la tua Chiesa e per l'intera creazione.

Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore. Amen

Ti potrebbe interessare