Stazioni quaresimali, San Giorgio al Velabro

La chiesa che sorge dove la lupa trovò Romolo e Remo

San Giorgio al Velabro
Foto: www.sangiorgioinvelabro.org
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La chiesa di S.Giorgio in Velabro sorge nell'area che la tradizione assegna al ritrovamento di Romolo e Remo da parte della "lupa". 

Questo fa comprendere come una chiesa sorta in questo luogo nel cuore della Roma pagana sia significativa per la Roma cristiana.

La statio è il giovedì dopo le Ceneri. 

L’origine è fatta risalire a Papa Leone II il quale la dedica a S. Sebastiano ed a S. Giorgio ma è probabile che la costruzione abbia utilizzato strutture murarie preesistenti, forse appartenenti ad un edificio civile di epoca classica e ad una diaconia.

Le stationes del giovedì sono di epoca tarda perché inserite da Gregorio II nell’ VIII secolo quando completò la serie dei luoghi stazionari. 

San Gregorio Magno la annovera tra le diaconia. Nella mente dei romani c’è ancora l’immagine della chiesa gravemente danneggia dopo un attentato nel 1993. Alcuni dettagli, taluni segni volutamente lasciati negli elementi architettonici che compongono il portico, ci parlano di un evento che non si intende affatto mimetizzare o cancellare ma che è entrato, invece, come episodio doloroso nella lunga storia di questo monumento.

Domani la statio sarà a San Giovanni e Paolo al Celio, la Curia dei Passionisti, alle 16.30

Ti potrebbe interessare