#svegliaalcorso, l’hashtag della Sveglia Francescana a Roma

Sveglia Francescana
Foto: youtube, pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sessanta giovani, da tutta Italia, saranno a Roma per imparare l’evangelizzazione di strada con la Sveglia Francescana. #svegliaalcorso è l’hashtag lanciato per la giornata e l’appuntamento è il 24 Aprile a Via del Corso.

La “Sveglia francescana” è il gruppo di evangelizzazione di strada dei frati del Seraphicum di Roma, che ospiterà da sabato 23 a lunedì 25 aprile un gruppo di sessanta giovani provenienti dal nord Italia, accompagnati da una decina di frati e suore, per condividere lo “stile” di evangelizzazione adottato in questi anni.

Ragazze e ragazzi, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, seguiti dai frati minori conventuali del nord Italia e dalle suore francescane missionarie di Assisi. Una esperienza nel corso della quale potranno esprimere e condividere con i frati del Seraphicum la fede e la gioia dell’annuncio.

Il primo momento di incontro con i frati della Sveglia francescana è in programma sabato pomeriggio con l’illustrazione delle esperienze maturate in questi anni di evangelizzazione. Ma non sarà solo un incontro teorico, i frati infatti impareranno i ragazzi ad evangelizzare attraverso il canto, il mimo, a fare animazione musicale per l’adorazione eucaristica in chiesa e per parlare e andare incontro alla gente.

Sempre sabato, alle 21.30, è in programma una veglia di preghiera nella cappella “San Bonaventura” del Seraphicum con catechesi, adorazione, confessioni dei giovani e una speciale preghiera da parte dei sacerdoti presenti per ciascuno di loro e per il loro mandato di evangelizzatori.

La prova sul campo avverrà domenica pomeriggio: dalle 16 alle 18 i sessanta giovani, con i loro accompagnatori, saranno in via del Corso per sperimentare l’incontro e l’annuncio del Vangelo in una delle zone più frequentate da romani e turisti.

Nell’occasione, la Sveglia Francescana, lancia l’hashtag  #svegliaalcorso con il quale invita i giovani partecipanti a questa esperienza e il pubblico che sarà presente a postare sui social network pensieri, preghiere, foto e video di questa festa del Vangelo.

Ti potrebbe interessare