Terremoto, danni gravi per il monastero delle clarisse di Camerino

L'esterno del monastero
Foto: Clarisse di Camerino
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sono gravi i danni, a causa del terremoto dello scorso 24 agosto in Centro Italia, per la chiesa e il monastero delle clarisse di Camerino. Le strutture sono state dichiarate inagibili.

Anche la casa di accoglienza non può essere utilizzata, e per questo motivo tutti quelli che si erano prenotati per l'ospitalità, dovranno rinunciare.

Attualmente le clarisse stanno adattando come luogo per le celebrazioni il Salone della Crocifissione, (usato come parlatorio per i gruppi) proprio quello da cui tutto, più di 10 anni fa, aveva avuto inizio il monastero.

"Il nostro grazie - dicono come testimonianza le clarisse del monastero nel loro comunicato stampa- va alle Sorelle di S. Severino Marche che non ci fanno mai mancare il loro aiuto e il loro sostegno. E' tutto molto faticoso e difficile, quasi "misteriosamente incomprensibile" e noi, ve lo confessiamo, siamo molto stanche e provate nel corpo e nello spirito. Inoltre non vi nascondiamo che anche economicamente per noi è catastrofico perché, se nel 2000 c'erano i fondi dello Stato per la zona di Camerino, ora sicuramente dovremo affrontare tutto da sole, e la nostra povertà è davvero grande con la sola entrata della pensione minima di Sr. Ch. Agostina e Sr. M. Vittoria... e le offerte della gente con le quali paghiamo le bollette, medicine e poco più. Per non dire che ancora dobbiamo finire di pagare i debiti per il lavori della precedente ricostruzione".

Per chi volesse dare un piccolo contributo economico:


IBAN:

IT77 H030 6968 83000 000 000 1032
intestato a Monastero S. Chiara - Camerino
presso Banca Intesa - agenzia di Camerino

Ti potrebbe interessare