Terremoto in Indonesia, la CEI stanzia 500 mila euro i per i primi aiuti

La presidenza della CEI ha stanziato mezzo milione di euro per i primi aiuti, da distribuire attraverso Caritas Italiana

Una immagine del terremoto in Indonesia
Foto: Twitter
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Mezzo milione di euro, per i primi aiuti da fornire attraverso Caritas Italiana, è stato stanziato dalla presidenza della Conferenza Episcopale Italiana per far fronte alle prime urgenze del terremoto che ieri ha colpito l'Indonesia. La somma arriva dai fondi dell'8 per mille.

 

Un comunicato CEI nota che "sono decine le vittime, centinaia i feriti e migliaia coloro che hanno dovuto lasciare le proprie case a causa del sisma che si è sviluppato a 400 km, circa 9 ore in macchina, da Palu e a 8 ore da Makassar, la città principale della zona. Il bilancio è ancora provvisorio. L’erogazione della corrente è stata interrotta e la rete cellulare rimane molto instabile".

 

Scrive ancora la CEI che "la situazione è aggravata dal fatto che l’area colpita è ancora considerata zona rossa per la pandemia. L’Indonesia è infatti il Paese del Sudest asiatico più colpito dal COVID-19 con quasi 900mila casi e più di 25mila morti" per questo "è fondamentale assicurare la massima tempestività nel raggiungere le zone più periferiche e le comunità più vulnerabili. Caritas Indonesia è già all’opera".

 

Ti potrebbe interessare