Un francobollo per celebrare le relazioni diplomatiche tra Santa Sede e Polonia

La presentazione del francobollo
Foto: Conferenza episcopale polacca
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un francobollo commemorativo del centenario del ripristino delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e la Polonia è stato emesso congiuntamente dalla Posta polacca e dal Ufficio Filatelico vaticano.

Il francobollo è stato presentato il 29 marzo alla Nunziatura apostolica a Varsavia. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, il cardinale Kazimierz Nycz e il vescovo Michał Janocha, rappresentanti del corpo diplomatico.

Il francobollo realizzato da Stefano Morri ritrae il Pontefice Benedetto XV, il cui pontificato vide il riallacciarsi dei rapporti diplomatici e il Maresciallo Józef Piłsudski, considerato il maggiore artefice della riconquista dell’indipendenza della Polonia dopo la prima guerra mondiale.

Il depliant informa che “le prime relazioni diplomatiche tra Santa Sede e Polonia risalgono al 1555, quando arrivò a Varsavia il primo rappresentante pontificio residente con il rango di nunzio. All’inizio del 1600, fu siglato un primo Concordato tra Santa Sede e Polonia ma nel 1795 la Polonia, in seguito a tre grandi spartizioni territoriali da parte delle nazioni limitrofe, cessò di esistere fino al 1918 quando tornò finalmente indipendente. Le relazioni diplomatiche furono così ristabilite nel 1919”.

Il presidente del consiglio di amministrazione della Posta polacca, Przemysław Sypniewski, ha osservato che il francobollo messo in circolazione commemora il centenario del ripristino delle relazioni diplomatiche e ha un significato simbolico ed emotivo, soprattutto in Polonia. “Questo è il nostro lavoro comune con le poste Vaticane” ha detto ringraziando il Nunzio Apostolico.

Ti potrebbe interessare