Unitalsi in prima linea per la XVI Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco

Lo slogan dell'evento
Foto: Banco Farmaceutico
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

L’UNITALSI aderisce e sostiene la XVI Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco e lancia un appello in tutta Italia perché si rendano disponibili volontari per sostenere la Fondazione Banco Farmaceutico per la raccolta dei medicinali da destinare alle persone in stato di disagio economico e sociale.

Salvatore Pagliuca presidente nazionale dell'U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) lo ricorda alla vigilia della XVI Giornata di Raccolta del Farmaco (GRF 2016) che si volgerà in tutta Italia sabato 13 febbraio 2016.  Durante tutta la giornata, presso le farmacie che aderiscono all'iniziativa, sarà possibile acquistare farmaci da automedicazione, che saranno donati alle persone prive di risorse e in stato di povertà che, su tutto il territorio nazionale, non possono permettersi l'acquisto di medicinali. (Per info: www.bancofarmaceutico.org). A beneficiarne saranno le oltre 400.000 persone che quotidianamente sono assistite dai 1.638 enti caritativi che collaborano con la Fondazione Banco Farmaceutico in tutta Italia.

"C'è la necessità di reclutare oltre 14 mila volontari – aggiunge Pagliuca– su tutto il territorio nazionale, ma sono sicuro che il popolo solidale e misericordioso dell'U.N.I.T.A.L.S.I. saprà rispondere con grande generosità, mettendosi a disposizione attraverso le nostre Sezioni e Sottosezioni che prenderanno contatto con i referenti del Banco Farmaceutico su tutto il territorio nazionale".

"La lotta alla povertà – conclude Pagliuca – è il fattore che ci accomuna alla Fondazione Banco Farmaceutico e a tante altre realtà della società civile che hanno deciso di dare vita ad una vera e propria Alleanza per essere accanto a chi soffre e si trova in difficoltà".

 

Ti potrebbe interessare