Vatileaks 2, si studiano le nuove prove

Una immagine dell'apertura del processo in Vaticano
Foto: L'Osservatore Romano / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Vatileaks 2, acquisite nuove prove. Dopo la deposizione (ancora completare) del vicecommissario Gianluca Gauzzi Bartoletti, sono emerse nuove documentazioni che sono state acquisite dal Tribunale Vaticano. La documentazione sarà ora studiata dal Tribunale, il Promotore di Giustizia e gli Avvocati, che potranno fare le loro osservazioni il prossimo 24 maggio, in una nuova udienza. Poi si procederà all'ascolto dei testimoni rimasti. 

Questa la comunicazione della Sala Stampa Vaticana: "Oggi, martedì 17 maggio, con inizio alle ore 11 circa, ha avuto luogo presso l’Aula del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano un’ulteriore Udienza del processo in corso per la divulgazione di notizie e documenti riservati. Erano presenti, oltre al Collegio giudicante (i proff. Giuseppe Dalla Torre, Piero Antonio Bonnet, Paolo Papanti-Pellettier e Venerando Marano) e al Promotore di Giustizia (prof. Roberto Zannotti, Promotore Aggiunto), gli imputati: Lucio Ángel Vallejo Balda, Francesca Immacolata Chaouqui e Nicola Maio; mentre erano assenti gli imputati Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi, rappresentati tuttavia dai propri avvocati.

Erano quindi presenti tutti e cinque i rispettivi avvocati: Emanuela Bellardini, Laura Sgrò, Rita Claudia Baffioni, Lucia Teresa Musso e Roberto Palombi. Aperta l’Udienza, il Presidente ha dato lettura della seguente Ordinanza del Tribunale: “Considerata la deposizione del Vice Commissario Gianluca Gauzzi Broccoletti nell’Udienza del 16 maggio 2016; ritenuto che sono emersi esiti che pur presenti in strumenti informatici sottoposti a sequestro non erano a conoscenza del Promotore di Giustizia e degli imputati; visto l’art. 400 del C.P.P., dispone l’acquisizione agli atti della documentazione esibita dal teste nel corso della deposizione; dà termine al Promotore di Giustizia e agli avvocati difensori per presentare richieste esclusivamente in relazione alla suddetta documentazione da proporre nell’Udienza del 24 maggio 2016, ore 15.30; si riserva la prosecuzione dell’audizione del testimone Gianluca Gauzzi Broccoletti, nonché l’audizione del teste Stefano De Santis e dei periti (17.05.2016)”. E’ stato poi letto e approvato il verbale relativo alla testimonianza resa ieri pomeriggio dal teste Gauzzi Broccoletti. L’Udienza è quindi terminata poco prima delle 11.30. Come indicato nell’Ordinanza, la prossima Udienza è convocata per il 24 maggio, alle ore 15.30".

L’art. 400 C.P.P., nel 2° comma, si riferisce al caso in cui “nel corso del dibattimento si acquista conoscenza di nuovi mezzi di prova manifestamente influenti”.

 

Ti potrebbe interessare