Vatileaks due, la difesa rinuncia ai testimoni che non si presentano

Il Tribunale dello Stato della Città del Vaticano
Foto: AA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Erano circa le 19.15 quando si è chiusa in Vaticano la ennesima udienza del processo per la sottrazione di carte riservate della Santa Sede, conosciuta come vatileaks due.

L’udienza, come riferisce Padre Federico Lombardi direttore della Sala Stampa della Santa Sede, si è aperta alle 15.30. Presenti solo tre degli  imputati: Angel Lucio Vallejo Balda, Francesca Immacolata Chaouqui e Nicola Maio; mentre erano assenti gli imputati Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi, rappresentati tuttavia dai propri avvocati.

“L’udienza- si legge nel comunicato ufficiale- è stata dedicata a continuare l’audizione dei testimoni. Poiché, pur essendo stati nuovamente convocati, i testi Mario Benotti e Paolo Mondani non si sono presentati, il Presidente ha chiesto rispettivamente alla difesa di Mons. Vallejo Balda e al Promotore di Giustizia se insistevano nel richiederne ancora la convocazione. La risposta è stata la rinuncia alla loro testimonianza, per ragioni di economia processuale.

Sono stati quindi ascoltati quattro testimoni presenti: il Sig. Fabio Schiaffi, già addetto al Protocollo della Prefettura degli Affari Economici, richiesto dal Promotore di Giustizia; la Prof.ssa Lucia Ercoli, Officiale Sanitario dello Stato della Città del Vaticano, e Mons. Vittorio Trani, Cappellano del Carcere di Regina Coeli, richiesti dalla difesa della Dott.ssa Chaouqui; e l’ing. Gianluca Gauzzi Broccoletti, Commissario del Corpo di Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano, che ha svolto l’analisi forense dei materiali informatici sequestrati nel corso delle indagini, richiesto dal Promotore di Giustizia. I testi hanno risposto alle domande del Promotore di Giustizia, degli Avvocati e dei Giudici. Poiché la deposizione del teste Gauzzi si è prolungata e avrebbe richiesto ancora diverso tempo, alle 19.15 il Presidente del Tribunale ha sospeso l’Udienza, riconvocandola per la mattina seguente alle ore 11, per continuare l’audizione dei testimoni ammessi”.

 

Ti potrebbe interessare