Vengono dal Nord Est albero e presepe per Papa Francesco

Una delle natività di Jesolo
Foto: www.jesolosandnativity.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Ogni anno i romani attendono di sapere quale presepe e quale albero decoreranno Piazza San Pietro per Natale. E per quest’anno è il Nord Est italiano a portare tradizione e arte in Vaticano. Vengono rispettivamente da Jesolo e dalla provincia di Pordenone il presepe e l’albero di Natale in piazza San Pietro.

Singolare e tradizionale il presepe di sabbia realizzato secondo la più antica tradizione di sculture di sabbia jesolana originaria delle Dolomiti, verrà costruita su una superficie di circa 25 metri quadrati e costituita da un bassorilievo di 16 metri di lunghezza, 5 di altezza e 6 di profondità. La presentazione doveva avvenire a Venezia ma il mal tempo ha cambiato i piani.

Proviene dalla Foresta del Cansiglio invece l’ abete rosso dono dalla diocesi di Concordia-Pordenone. È alto circa 21 metri, con diametro di 50 centimetri e una circonferenza massima di circa 10 metri alla base. Il taglio verrà effettuato dal Corpo forestale locale.

L’addobbo e l’illuminazione saranno curati dalla Direzione dei servizi tecnici del Governatorato in collaborazione con la Osram, che offrirà un sistema di illuminazione decorativa ad alta resa cromatica, di ultima generazione, volto a limitare l’impatto ambientale e il consumo energetico.

L’inaugurazione del presepe e l’illuminazione dell’albero avranno luogo venerdì pomeriggio, 7 dicembre. Rimarranno esposti fino alla conclusione del tempo di Natale, che coincide con la festa del Battesimo del Signore, il 13 gennaio 2019.

Ti potrebbe interessare