Advertisement

Anche in Cina si celebra l’800esimo anniversario della nascita di San Tommaso

Un atto accademico dedicato al Doctor Angelicus avrà luogo il prossimo giugno nella università cinese Huazhong University of Science and Technology a Wuhan

La HUST di Wuhan in Cina, dove si terrà a giugno l'atto accademico su San Tommaso d'Aquino | Wikimedia Commons La HUST di Wuhan in Cina, dove si terrà a giugno l'atto accademico su San Tommaso d'Aquino | Wikimedia Commons

Conosciamo Wuhan perché è lì che per la prima volta fu isolato il Covid 19. Ricordiamo un po’ meno che c’è una storia cattolica, francescana, dietro l’ospedale di Wuhan. Ma questa storia non deve far sorprendere quando si scopre che proprio nella Huazhong University of Science and Technology di Wuhan si è deciso di rendere omaggio a Tommaso d’Aquino con un atto accademico nell’Ottocentesimo della sua nascita.

La notizia è stata diffusa dall’agenzia del Dicastero per l’Evangelizzazione Fides. Nell’invito per l’atto accademico, il Doctor Angelicus viene definito “gigante della filosofia”, e si racconta che Tommaso “occupa una posizione storica importante nella storia della filosofia occidentale; è il più grande maestro di tutte le filosofie”.

Il V Forum Nazionale di Filosofia Medievale e l’Assemblea annuale 2024 del Comitato specializzato in Filosofia Medievale dell’Istituto Nazionale della Filosofia si terrano dunque “in segno di onore e reverenza del Grande Saggio”.

Il forum ha l’obiettivo di fornire una panoramica approfondita degli studi sulla filosofia di San Tommaso, sia nei suoi sviluppi contemporanei che in quelli multiculturali odierni. Ma si parlerà anche di filosofia patristica, ebraica, araba e bizantina, e sull’evoluzione della Scolastica.

San Tommaso d’Aquino visse nel periodo in cui in Cina si vivevano gli ultimi tempi della dinastia Song, una epoca conosciuta come epoca del “Rinascimento cinese”.

Advertisement