A Bartolomeo I il dottorato "honoris causa" dell'università dei Focolarini

Chiara Lubich e Bartolomeo I
Foto: focolare.org
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Oggi sarà assegnato il primo dottorato honoris causa in “Cultura dell’unità” dell’Istituto Universitario Sophia. A riceverlo, il Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I, con la motivazione del “suo servizio all’unità e alla famiglia umana”.

“Oggi il mondo ha bisogno di figure che cerchino l’unità della famiglia umana – ha spiegato il teologo Piero Coda, preside dell’Istituto Universitario, annunciando la motivazione –e il Patriarca svolge un’azione costante e illuminata a servizio di una cultura che mira a riportare la fraternità al centro della storia dell’umanità”.

In un altro passaggio, la motivazione spiega che “il Patriarca ecumenico di Costantinopoli si è accreditato quale convinto e attivo protagonista nel cammino ecumenico verso la piena unità dei cristiani e nel dialogo tra le persone di diverse religioni e convinzioni, distinguendosi nella promozione della giustizia, della pace, del rispetto dell’ambiente e della natura, in conformità alla visione dell’umanità, della storia e del cosmo custodita e attualizzata dalla tradizione spirituale e teologica dell’Oriente cristiano”.

La cerimonia si svolgerà il prossimo 26 ottobre nell’ all’Auditorium del Centro internazionale dei Focolari. “Sophia” è il giovane centro accademico con sede a Loppiano, in provincia di Firenze, fondato da Chiara Lubich “per affrontare con pertinenza e incisività la transizione culturale in atto”, spiegano i focolarini.



Ti potrebbe interessare