A Roma il Simposio "Penitenza e Penitenzieria tra rivoluzioni e restaurazioni"

Curato dalla Penitenzieria Apostolica, si svolgerà domani e venerdì in presenza e on line

La locandina del Simposio
Foto: Penitenzieria Apostolica
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Al via domani il VII Simposio "Penitenza e Penitenzieria tra rivoluzioni e restaurazioni (1789-1903)", che si terrà a Roma, presso il Palazzo della Cancelleria. I lavori si concluderanno venerdì 22 ottobre.

Il Simposio è articolato in tre sessioni e ha come obiettivo quello "di esplorare l’evoluzione delle forme della Penitenza e della spiritualità penitenziale nel corso del lungo Ottocento, nel periodo compreso tra lo scoppio della Rivoluzione francese e la morte di papa Leone XIII".

Si vuole inoltre "apportare nuova luce sulla storia istituzionale, la prosopografia e il ruolo della Penitenzieria all’interno della Curia romana e della Chiesa del tempo, in un periodo segnato dal confronto con le istanze del mondo moderno, dall'ostilità dei governi liberali e dalla perdita del potere temporale dei Papi. Per tale occasione, inoltre, sono state aperte per la prima volta alla consultazione dei ricercatori nuove fonti inedite finora inaccessibili, tra cui in particolare i voti del cosiddetto Archivio del Teologo".

Ad aprire i lavori saranno il Penitenziere Maggiore, Cardinale Mauro Piacenza, e l'Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa, Cardinale José Tolentino de Mendonça.

I lavori in presenza potranno essere seguiti previa iscrizione e seguendo il protocollo anti-covid. Prevista la trasmissione in streaming su YouTube.

Ti potrebbe interessare