A Venezia riaprono i musei diocesani e la Basilica di Torcello

Biglietti gratuiti e massima sicurazza per le visite

Una foto d'archivio della Basilica di san Marco a Venezia
Foto: Patriarcato di Venezia
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Riparte la vita culturale e sociale del Paese e riparte l’attività museale di alcuni luoghi significativi del Patriarcato di Venezia: il campanile e il museo di San Marco, la Pinacoteca del Seminario, la basilica di Torcello.

 È possibile la salita al campanile e la visita del museo della Basilica di San Marco, accedendovi dal portale centrale, con vista dall’alto sulle tre piazze e, al di fuori delle celebrazioni liturgiche domenicali, sull’interno della Basilica. La Basilica, invece, essendo ancora in corso i lavori di pulizia e desalinizzazione della pavimentazione, non è ancora visitabile. Si può, però, entrare dalla porta della Nicopeia per pregare e partecipare alla Santa Messa.

Riapre anche il museo diocesano della “Pinacoteca Manfrediniana” presso il Seminario Patriarcale, alla Salute.

La Basilica di Santa Maria Assunta di Torcello e il Patriarcato di Venezia intendono compiere unulteriore passo nel percorso di ripresa dopo il lungo periodo di chiusura imposto dall’emergenzasanitaria, con la riapertura al pubblico del complesso monumentale di Torcello. I millenari edifici sacri dell’isola di Torcello sono oggetto di importanti cantieri di restauro che interessano le absidi esterne della Basilica paleocristiana e le pareti musive interne, resi possibili dal contributo di Save Venice Inc.

La recuperata libertà di movimento consente ora di riprendere, in condizioni di sicurezza, la visita della Basilica di Santa Maria Assunta, rendendo così di nuovo disponibile ai visitatori l’offerta culturale dell’isola che. La visita dell’imponente torre campanaria al momento non è ancora possibile, perché gli spazi interni troppo ristretti impedirebbero ai visitatori il rispetto delle norme sul distanziamento.

 “Anche se con la necessaria prudenza, e attuando tutti i protocolli necessari per mantenere la sicurezza – spiega don Fabrizio Favaro, Delegato Patriarcale per Torcello – con gioia abbiamo potuto riaprire al pubblico la Basilica di Santa Maria Assunta da sabato 6 giugno, per permettere ai visitatori di contemplare i suoi tesori di arte e di fede, testimonianza delle origini di Venezia e ponte tra Oriente e Occidente”.

Sarà possibile visitare la Basilica di Santa Maria Assunta e il Museo di Torcello nelle giornate di sabato e domenica con orario 10,30 – 17,30. Il biglietto d’ingresso alla Basilica è di euro 5 (intero) / 4 (ridotto); l’accesso al museo di Torcello è per il momento gratuito.

Torcello si può raggiungere da Fondamenta Nove con la linea 12: per gli orari consultare ww.actv.it

Ti potrebbe interessare