Ad Aversa una mostra per scoprire la chiesa di Santa Maria degli Angeli

Santa Maria degli Angeli
Foto: Aversa Turismo
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sarà inaugurata ad Aversa la Mostra “S. Maria degli Angeli ad Aversa: Arte e storia dell’Arciconfraternita del Gonfalone”, ideata dall’Ufficio Diocesano dei Beni Culturali di Aversa. La mostra costituisce il primo tassello di questo progetto, restituendo al pubblico il ricco patrimonio di opere pittoriche che ornava le cappelle ed il transetto della chiesa di S. Maria degli Angeli.

L’edificio religioso situato “extra porta castri civitatis Aversae”, così come noto attraverso le fonti risalenti al XVI secolo, fu sede dell’Arciconfraternita del Gonfalone fino al 1933 per poi passare al Ministero di Grazia e Giustizia. L’annessione della struttura al vicino Ospedale Psichiatrico Giudiziario e le tormentate vicende conservative che ne hanno caratterizzato gli ultimi sessant’anni hanno per lungo tempo impedito la fruizione pubblica dell’edificio, obiettivo ultimo dell’azione di tutela messa in campo negli ultimi mesi dalla Soprintendenza di Caserta.

La visione delle opere pittoriche sarà preceduta dalla presentazione di documenti d’archivio conservati presso l’Archivio Storico Diocesano di Aversa ed altamente significativi per la storia della Civiltà delle Confraternite nel Mezzogiorno d’Italia.

In esposizione saranno presenti capolavori come “La Madonna del Gonfalone” di Francesco Solimena, opera commissionata per l’altare maggiore della chiesa di S. Maria degli Angeli, già custodita nel Museo Diocesano, “Il Matrimonio mistico di S. Caterina d’Alessandria” e “La Vocazione di S. Matteo di Giovan Battista Lama”, “L’Angelo custode e l’Adorazione dei Pastori” di Giuseppe Simonelli.

All’inaugurazione il prossimo 31 maggio interverranno: Monsignor Angelo Spinillo, Vescovo di Aversa; l’architetto Salvatore Buonomo, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta-Benevento; Monsignor Ernesto Rascato, Direttore del Museo Diocesano e Delegato Regionale Beni Culturali Ecclesiastici della Conferenza Episcopale Campana.

Ti potrebbe interessare