Al via "Ristoranti contro la fame", per sconfiggere la fame in Italia e nel mondo

"Ristoranti contro la fame" è una vera e propria gara di solidarietà. Mangiare per gusto e solidarietà

Slogan
Foto: sito ufficiale
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Ristoranti contro la fame" è una vera e propria gara di solidarietà, con gli chef protagonisti, per dimostrare, concretamente, "la volontà di rilancio del settore e per confermare l’impegno del mondo della ristorazione nella lotta contro la fame in Italia e nel mondo".

Come funziona? L'evento è stato presentato a Milano ed è alla settima edizione. L’iniziativa, che prenderà il via il 16 ottobre, in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione, è promossa da "Azione contro la fame", con l’obiettivo di "coinvolgere i ristoranti in un grande gesto che mira a donare cibo alle persone più vulnerabili, in Italia e nel mondo".

"Il 2020 e l’inizio del 2021, a causa della pandemia da Covid 19, sono stati difficili per la ristorazione. Per questo siamo vicini ai ristoranti e alle pizzerie che ci hanno sempre sostenuto e vogliamo dare ai food lovers un motivo in più per andare a pranzo/cena fuori: la solidarietà", si legge sul sito ufficiale di Ristoranti contro la fame.

I clienti, all’interno dei ristoranti che aderiranno all’iniziativa, potranno donare due euro con l’acquisto di un “piatto solidale”, 50 centesimi scegliendo una “pizza solidale” e altrettanti consumando una bottiglia d’acqua.

Il ricavato sosterrà interventi di Azione contro la fame in Sahel, Libano, India e, per la prima volta, in Italia. In Italia il progetto si chiama “Dall’emergenza all’autonomia”, attività pilota che coinvolgerà 50 famiglie vulnerabili nella periferia di Milano, un totale di 250 persone.

Ti potrebbe interessare