Benedetto XVI pioniere del web

Il Papa Emerito Benedetto XVI
Foto: Knights of Columbus
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Benedetto XVI pionere del web. E’ stato infatti il Papa Emerito a dare il via all’account Twitter @Pontifex nel dicembre 2012. E da allora il profilo Twitter del Romano Pontefice è andato sempre in crescendo.

E il web, il grande mondo di internet non ha dimenticato il Papa Emerito. A dimostrarlo è il vero e proprio boom di contatti raccolti dal profilo Facebook che la Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger – Benedetto XVI ha dedicato al Papa Emerito.

On line dal 14 gennaio, in sole due settimane il profilo conta circa 9500 iscritti: a dimostrazione – l’ennesima se ce ne fosse bisogno – che il mondo cattolico, e non solo quello, ricorda ancora Papa Benedetto ed i suoi insegnamenti.

Oltre al profilo della Fondazione Ratzinger su Facebook si possono trovare molti gruppi e pagine “non ufficiali’’ dedicati a Benedetto XVI. Si tratta di “comunità virtuali” che quotidianamente offrono ai loro iscritti e visitatori foto, video, filmati YouTube, link, scritti e citazioni del Papa Emerito.

Non mancano neanche i gruppi di preghiera. “In preghiera siamo sempre vicini”, disse Papa Benedetto concludendo il suo ultimo Angelus, domenica 24 febbraio 2013. “Io continuerò ad accompagnare il cammino della Chiesa con la preghiera e la riflessione – aggiunse Papa Ratzinger nell’ultima udienza generale del Pontificato in Piazza San Pietro – con quella dedizione al Signore e alla sua Sposa che ho cercato di vivere fino ad ora ogni giorno e che vorrei vivere sempre. Vi chiedo di ricordarmi davanti a Dio”.

E da allora il Papa Emerito si è raccolto in costante e silente preghiera: per il suo successore, per i fedeli, per il mondo intero, per la Chiesa. E la Chiesa e tutto il popolo di Dio – anche attraverso le nuove vie di comunicazione che la tecnologia ha messo a disposizione – si sono messi in costante contatto con Benedetto, uniti nella preghiera.

Ti potrebbe interessare