Caritas lombarde, nel cuore ferito dell’Italia ritornano i campi estivi

Terremoto Centro Italia
Foto: Wikimedia Commons
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nel cuore ferito dell’Italia a causa del terremoto ritornano i campi estivi della Caritas di Milano. Caritas Ambrosiana cerca volontari per i campi estivi nei Comuni di Posta, Borbona, Cittareale, Amatrice e Accumoli. Il loro compito sarà svolgere attività di animazione e gioco con i bambini e adolescenti, affiancando gli educatori coordinatori della Caritas di Rieti.

I gruppi saranno composti da un massimo di 15 persone per turni della durata di una settimana da inizio luglio a fine agosto.

Il Vescovo i Rieti, Domenico Pompili, spiega sul sito della Chiesa di Milano: “La ricostruzione pubblica stenta a decollare e quella privata langue. Si è fatto poco sulle infrastrutture, qualcosa, e con gravi colpevoli ritardi, nell’edilizia scolastica. Ma i villeggianti non sono ancora riusciti a rimettere mano alle loro abitazioni. Per dare un segnale, grazie al sostegno della Caritas, siamo in grado di mettere a disposizione una decina di posti letto in una nostra struttura a Torrita, per chi vuole fermarsi qui qualche giorno. Ma si tratta di un’iniziativa simbolica. Siamo ben lontani dal ripristinare la situazione precedente al terremoto”.

Per il vescovo di Rieti “i volontari dei campi estivi sono una benedizione. Occupandosi dei bambini, incontreranno anche le loro famiglie”.

Ti potrebbe interessare