Carlo Acutis, ecco il sì del suo primo miracolo

La Consulta medica della Congregazione delle cause dei santi ha espresso parere positivo su un presunto miracolo attribuito a Carlo Acutis

Carlo Acutis
Foto: carloacutis.com
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Carlo Acutis, è arrivato il sì. Il sì della Consulta medica della Congregazione delle cause dei santi che ha espresso parere positivo su un presunto miracolo in Brasile di un bambino in fin di vita attribuito alla sua intercessione.

A confermare il fatto è il postulatore della causa, Nicola Gori.

"Continuiamo a pregare perché il Signore voglia presto glorificare il suo servo, a incoraggiamento del cammino di santità di tutta la Chiesa, specie dei giovani" commenta l’Arcivescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, Domenico Sorrentino.
Ora si attende il parere della Commissione teologica. Il piccolo ma grande Carlo, morto a soli 15 anni a causa di una leucemia fulminante, è stato dichiarato venerabile da Papa Francesco lo scorso luglio 2018.

Carlo aveva due grandi amori: internet e Gesù. Per questo il ragazzo aveva compilato una mappa unica al mondo proprio grazie alle sue ricerche online: quella di tutti i miracoli eucaristici avvenuti al mondo.  "Più Eucaristie riceveremo e più diventeremo simili a Gesù e già su questa terra pregusteremo il Paradiso", scrive il giovane.

E da qualche tempo, sul canale Youtube, si possono trovare anche dei cartoni animati che raccontano la storia di Carlo Acutis e dei miracoli eucaristici nel mondo. Dunque, l'opera di Carlo Acutis non è mai finita e risuona on line e sulla terra il suo messaggio "L'Eucaristia è l'autostrada verso il cielo".

Ti potrebbe interessare