Celebrati in San Pietro i funerali del cardinale Cottier

La cupola della Basilica Vaticana
Foto: CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

É stato il cardinale Angelo Sodano a celebrare questa mattina alle 8.30 il rito delle esequie del cardinale Georges Marie Martin Cottier, domenicano, teologo emerito della Casa Pontificia.

Il teologo si era spento venerdì al Policlinico Gemelli di Roma all'età di 93 anni. Nell'omelia, come riporta la Radio Vaticana, il decano del collegio cardinalizio ha parlato della lunga vita del cardinale svizzero “tutta consacrata alla diffusione del regno di Dio nel mondo di oggi”.  Sodano ha definito Cottier “Cantore della fede cristianatutto proteso nel far conoscere il Signore” e  nel far vedere l'invisibile. Teologo tomista, vedeva la vita e la storia con gli occhi della fede e della ragione. 

Al termine delle esequie, Papa Francesco ha presieduto il rito dell’Ultima Commendatio e della Valedictio. In un telegramma, il Papa aveva ricordato “con profonda gratitudine” il porporato svizzero, la sua “fede forte, la sua bontà paterna e la sua intensa attività culturale ed ecclesiale”, svolta in particolare al fianco di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. Con la morte del cardinale Cottier, il Collegio Cardinalizio scende a 215 cardinali, di cui 116 elettori e 99 non elettori.

Ti potrebbe interessare