Cinque serate a San Giovanni in Laterano sul tema: "Si può ancora dire ti voglio bene?”

L'iniziativa per i mercoledì di Quaresima della Diocesi di Roma

San Giovanni in Laterano
Foto: Diocesi di Roma
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Si può ancora dire ti voglio bene?” è il tema dell’iniziativa che si svolgerà nei mercoledì di Quaresima nella basilica di San Giovanni in Laterano. Verrà presentato il “Miguel Manara” di Milosz; le conclusioni saranno affidate al cardinale vicario della Diocesi di Roma Angelo De Donatis.

A presentare la storia di Don “Miguel Manara” di Milosz ai fedeli della diocesi di Roma Franco Nembrini – che al testo di Milosz ha dedicato anche un libro edito da Centocanti – in cinque incontri.

“Si può ancora dire ti voglio bene?” è il titolo dell’iniziativa, il cui primo appuntamento è previsto per il 4 marzo; poi ancora l’11, il 18, il 25 e il 1 aprile, sempre alle ore 19. Un comunicato ufficiale della diocesi di Roma fa sapere che nelle cinque serate, oltre a Nembrini, sarà presente l’attore Gabriele Granito, che leggerà alcuni passaggi del libro; le conclusioni saranno invece affidate al cardinale vicario Angelo De Donatis. Il 4 marzo i musicisti del Bragù Project – Raul Balardin e Guillem Ubach –suoneranno tre pezzi con chitarre e voci.

"Neanche a farlo apposta la vicenda è ambientata proprio nel periodo quaresimale – riflette Nembrini –, comincia con la grande confessione che possiamo identificare liturgicamente con la celebrazione delle ceneri e propone un cammino di conversione, cioè di riappropriazione dell’umano che culmina con la gloria della Resurrezione, ovvero con il miracolo della guarigione del paralitico".

 

Ti potrebbe interessare