Madre Teresa e il cardinale Comastri: quante ore preghi al giorno?

La copertina del libro
Foto: Ed San Paolo
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il prossimo 4 settembre sarà un giorno speciale per il Giubileo della misericordia perché la più grande “testimonial” di misericordia diventerà santa. Madre Teresa di Calcutta, che tutto il mondo chiama santa da tempo, lo diventerà ufficialmente per la Chiesa cattolica.

Ma i santi non sono solo “personaggi”, piuttosto sono testimoni e maestri. E qualcuno ha avuto la fortuna di conoscerli personalmente. E’ il caso del cardinale Angelo Comastri, Vicario generale della Città del Vaticano e presidente della Fabbrica di San Pietro. Il suo omaggio alla santa della misericordia è un libro di preghiere commentate.

Le parole e le esperienze della piccola suora albanese divenuta il simbolo dell’India si intrecciano con quelle di giornalisti, personaggi pubblici, poveri e ricchi e perfino dello stesso cardinale che in un momento delicato della sua vita, alla vigilia di un grave intervento chirurgico, sconfigge la paura con una telefonata alla suora.

“ Ho paura preghi per me”  e lei : “ Che dono meraviglioso”. “ Come ?” “ sei così vicino alla croce di Cristo che senza staccarsi può baciarti”.

Cose così. Che magari ci sembrano difficili da comprendere, storie semplici e complesse che si concludono sempre con un preghiera.

Parole semplici e fortissime che fanno ricordare non solo la santa dei poveri, e tanto basterebbe, ma anche la inviata di un Papa come Paolo VI. Successe nel 1975 quando il Papa inviò Madre Teresa al simposio mondiale sulla donna organizzato dalle Nazione Unite, e coì fece anche Giovanni Paolo II nel 1995 .

Madre Teresa è la donna che chiedeva alle donne di non abortire mentre si parlava di “ salute riproduttiva”, Madre Teresa era la donna che accompagnava i poveri moribondi raccolti per le strade donando loro quella dignità che oggi viene vista nell’eutanasia anche dei bambini.

Il libro è completato da “spigolature”  di frasi della piccola santa che ha insegnato alle sue suore a iniziare le giornate con ore di adorazione eucaristica e a valutare le distanze con il numero delle Ave Maria recitate.

Il libro edito da San Paolo “ Ho conosciuto una santa” del Cardinale Angelo Comastri è una ottima preparazione al 4 settembre, giorno del Giubileo degli operatori di misericordia.

Ti potrebbe interessare