Dialogo ebraico-cristiano, la precisazione di Benedetto XVI

Papa Benedetto XVI
Foto: World Meeting of Families 2012/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Ebraismo e cristianesimo sono due modi di interpretare le Scritture. Per i cristiani, le promesse fatte a Israele sono la speranza della Chiesa e chi ci si attiene non sta assolutamente mettendo in discussione i fondamenti del dialogo ebraico-cristiano”. Lo scrive il Papa Emerito Benedetto XVI in un articolo di rettifica inviato alla rivista cattolica tedesca “Herder Korrespondenz“.

Il predecessore di Francesco - secondo quanto riporta Vatican News - contesta l’articolo del teologo Michael Böhnke, intervenuto sul pensiero di Benedetto XVI riguardo il rapporto tra ebrei e cristiani, accusandolo di mancata comprensione dell’ebraismo e di silenzi circa le sofferenze patite dagli ebrei da parte dei cristiani. 

“Le accuse contenute nell’articolo - spiega il Papa Emerito - sono stupidaggini grottesche e non hanno nulla a che vedere con quanto ho detto in merito. Per questo respingo il suo articolo come un’insinuazione assolutamente falsa”. 

La rettifica è firmata da Joseph Ratzinger/Benedetto XVI.

 

Ti potrebbe interessare