Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale: una nuova organizzazione

Presentata la nuova organizzazione per il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale

Il Prefetto, il Segretario e il Sottosegretario
Foto: Sito ufficiale Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Carissimi fratelli e sorelle in Cristo, Profondamente grati a Dio, a Papa Francesco, e a tante altre persone, siamo lieti di presentare il Dicastero per il Servizio allo Sviluppo Umano Integrale che ha iniziato ad operare nel 2017 in seguito alla fusione di quattro precedenti Pontifici Consigli. Dopo 5 anni di esperienza, grazie ad una valutazione approfondita, e alla luce della nuova Costituzione Apostolica Praedicate Evangelium, il DSSUI si è riorganizzato e rinnovato per la sua missione". Così il Cardinale Michael Czerny, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, presenta la nuova organizzazione per il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale.

Il Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e Sr Alessandra Smerilli, Segretario, sono intervenuti presso la Sala Stampa della Santa Sede per rispondere alle domande di giornalisti in merito al cambiamento.

Nelle schede di presentazione il Dicastero spiega che il loro compito è quello " di ascoltare, dialogare e riflettere in modo sinodale, di discernere, proporre e sostenere risposte efficaci che si sforzino di raggiungere e servire lo sviluppo umano integrale; di riportare i risultati alle Chiese locali e diffondere ampiamente le notizie".

Gli addetti sono organizzati in tre sezioni programmatiche: ascolto-dialogo; ricerca-riflessione; comunicazione- restituzione, dove verranno formati documenti o proposte concrete. Ci sono tre gruppi di supporto: segretaria generale, valutazione e progettazione, amministrazione e servizi.

"Un pensiero grato va a tutti coloro – i precedenti Superiori e i dipendenti, i nostri Membri e Consultori, i nostri colleghi e sostenitori - che hanno accompagnato i Pontifici Consigli e, dal 2017, il nuovo Dicastero. Allo stesso modo, un ringraziamento sincero va alle Conferenze Episcopali, ai Vescovi, ai loro collaboratori e a tutti coloro che partecipano al grande servizio ecclesiale di promozione dello sviluppo umano integrale", scrivono il Prefetto, il Segretario e il Sottosegretario sul sito ufficiale.

 

Ti potrebbe interessare