GIFRA: Fraternità nazionale in formazione, sulle orme di Francesco e Chiara

Gifra, Consiglio Nazionale
Foto: Gifra.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Memore del tuo proposito, come un’altra Rachele, tieni sempre davanti agli occhi il punto di partenza. I risultati raggiunti, conservali; ciò che fai, fallo bene; non arrestarti, ma anzi, con corso veloce e passo leggero, con piede sicuro, che neppure alla polvere permette di ritardarne l’andare, avanza confidente e lieta nella via della beatitudine che ti sei assicurata”. Da una lettera di Santa Chiara, parte la riflessione per la “Fraternità nazionale in formazione della Gioventù Francescana d’Italia”.

L’evento sarà dal 10-12 Marzo ad Assisi presso la Domus Pacis.  Saranno presenti tutti i gifrini d’Italia.

“E’ importante stare nei luoghi dove è nato e vissuto San Francesco”, dice Domenico Trincone del Consiglio Nazionale. “Dopo aver programmato il triennio – continua Domenico -  abbiamo pensato che troppo spesso si cerca dove si vuole arrivare, ma poche volte da dove si parte. Ed allora il tema di quest’anno è proprio “il punto di partenza, come quello di Chiara. Ovunque andiamo teniamo sempre davanti Lui, Cristo”.

E come si può partire da Cristo? Per questo motivo la GIFRA vivrà l’intera giornata di sabato ad Assisi, tra la Basilica Inferiore, Santa Chiara, Santa Maria Maggiore e la Chiesa Minerva. “Abbiamo pensato di dare un taglio più riflessivo, di preghiera, vocazionale, tutto in perfetto stile francescano, con al centro sempre la condivisione, la gioia dello stare insieme e la fraternità. La Gifra è un cammino di discernimento vocazionale e spesso ce lo dimentichiamo”, spiega Domenico.

Inoltre, per tutti i ragazzi, durante le giornate di formazione ci sarà la possibilità di confessarsi, una lettura continua del Vangelo e un’adorazione eucaristica. Per ripartire da Gesù, sempre. Come San Francesco.

 

Ti potrebbe interessare