Giornata del Migrante e Rifugiato, Papa Francesco punta sulla cura della famiglia comune

La celebrazione domenica 26 settembre 2021

Il Cardinale Czerny, Sottosegretario per i migranti del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale.
Foto: Pablo Esparza CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Per la 107^ Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che si celebrerà domenica 26 settembre 2021, Papa Francesco ha scelto come titolo per il suo tradizionale messaggio Verso un “noi” sempre più grande. Lo fa sapere il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale.

Il messaggio, suddiviso in sei sottotemi, riserverà un’attenzione particolare alla cura della famiglia comune, la quale, assieme alla cura della casa comune, ha come obiettivo quel noi che può e deve diventare sempre più ampio e accogliente.

La Sezione Migranti e Rifugiati del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale ha allestito una campagna di comunicazione attraverso la quale verranno elaborati i sei sottotemi proposti dal Messaggio. A cadenza mensile, saranno proposti sussidi multimediali, materiale informativo e riflessioni di teologi ed esperti che aiuteranno ad approfondire tema e sottotemi scelti dal Papa.

Ti potrebbe interessare