Gli auguri del Papa per Pesach alla Comunità ebraica di Roma

Il Papa nella visita in Sinagoga il 17 gennaio 2016
Foto: AA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La festa di Pesach ricorda che “l’Onnipotente ha liberato il suo amato popolo dalla schiavitù e lo ha condotto alla terra promessa”. Con queste parole Papa Francesco invia i suoi auguri alla Comunità ebraica di Roma per la imminente celebrazione della solenne festività.

“Nel fare memoria con rinnovata gratitudine del nostro incontro del 17 gennaio scorso- si legge nel testo del messaggio inviato al Rabbino Capo Riccardo Di Segni- quando sono stato cordialmente accolto da Lei e dalla Comunità Ebraica della città nel Tempio Maggiore, desidero esprimere i più sentiti auguri per la festa di Pesach. Essa ricorda che l’Onnipotente ha liberato il suo amato popolo dalla schiavitù e lo ha condotto alla terra promessa. Egli vi accompagni  anche oggi con l’abbondanza della sue benedizioni. Protegga la vostra Comunità e nella sua misericordia doni a ciascuno la pace. Vi chiedo di pregare per me mentre assicuro la mia preghiera per voi. L’altissimo ci conceda di poter crescere sempre di più nell’amicizia”.

Ti potrebbe interessare