Gmg 2019, cominciano i preparativi: il Cardinale Farrell a Panama

Il Cardinale Farrell durante uno degli incontri a Panama
Foto: Arcidiocesi di Panama
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Papa Francesco ha scelto Panama perché è qui che è cominciata l’evangelizzazione del continente”. Lo dice il Cardinale Kevin J. Farrell, prefetto del dicastero Laici, Famiglia e Vita, in uno degli incontri che si sono succeduti in questi giorni. Il prefetto del nuovo dicastero è stato infatti a Panama, per cominciare a definire il programma e i luoghi della Giornata Mondiale della Gioventù del 2019.

Il Cardinale è stato accompagnato da padre Joao Chagas, responsabile dell’ufficio giovani del dicastero, e da Mrcello Bedeschi, presidente della Fondazione Giovanni Paolo II per i giovani. In programma ci sono stati diversi incontri con il Comitato Organizzatore Locale, ma anche con l’arcivescovo Ulloa Mendieta di Panama, con il nunzio e con gli altri vescovi del Paese.

L’arcivescovo di Panama, mons. José Domingo Ulloa Mendieta, ha fatto presenti anche le intenzioni dei vescovi di Costa Rica, Nicaragua, e di alcune diocesi della confinante Colombia, come Cartagena e Barranquilla, di accogliere i giovani pellegrini per l’esperienza delle “giornate nelle diocesi”, subito prima dell’apertura dell’evento della Gmg.

Il pomeriggio del 6 dicembre è stato invece organizzato un raduno di giovani. “Panama – ha detto il Cardinale Farrell - è un grandissimo Paese, non tanto per le sue dimensioni territoriali, ma per la grandezza del cuore del suo popolo e per la missione geografica e storica che ha in sé di unire i popoli”. E ha sottolineato: “Dalla gioventù panamense, in questo difficile panorama del mondo attuale, si può ripartire per una nuova stagione evangelizzatrice in America”.

 

 

Ti potrebbe interessare