GMG, a Venezia, la Via Crucis dei giovani nel parco della Bissuola

La Via Crucis a Mestre
Foto: Patriarcato di Venezia
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

 

“La Via Crucis diocesana dei giovani - spiegano gli organizzatori della Pastorale giovanile diocesana - costituisce da tempo il nostro modo di celebrare la Giornata Mondiale della Gioventù nella Diocesi. Il tema scelto da Papa Francesco si inserisce nel percorso triennale delle Giornate Mondiali della Gioventù, che culminerà nella celebrazione internazionale a Panama dal 22 al 27 gennaio 2019.

Alla GMG di Cracovia, il Santo Padre ha indicato la Madre di Gesù come modello da imitare ed ha invitato i giovani a far memoria del passato, avere coraggio nel presente e avere/essere speranza per il futuro. Si tratta di un itinerario spirituale a forte connotazione mariana, che richiama al tempo stesso l’immagine di una gioventù in cammino tra passato (2017), presente (2018) e futuro (2019), animata dalle tre virtù teologali: fede, carità e speranza. Il cammino proposto ai giovani mostra anche un’evidente sintonia con la riflessione che Papa Francesco ha affidato al prossimo Sinodo dei Vescovi sui giovani, la fede e il discernimento vocazionale, che la domenica delle Palme verrà annunciato in tutte le diocesi d’Italia”.

Domenica mattina il Patriarca Francesco Moraglia presiede al mattino, a Venezia,  la solenne processione con la benedizione delle Palme: il ritrovo è fissato alle ore 9.30 in Campo S. Maria Formosa alla presenza, tra gli altri, della locale comunità parrocchiale e delle comunità neocatecumenali; da qui partirà la processione diretta verso la basilica cattedrale di S. Marco dove, a seguire e intorno alle 10.30, avrà luogo la S. Messa; al pomeriggio, alle 17.30, sono previsti i vespri con la benedizione eucaristica e il canto delle litanie all’altare della Madonna Nicopeia.

 

Ti potrebbe interessare