GMG Panama, il Cardinale Farrell: "Sarà la continuazione del Sinodo sui giovani"

Il Cardinale Kevin Farell
Foto: Lucía Ballester/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La GMG è “uno degli eventi più importanti per i giovani nella storia della Chiesa degli ultimi 40 anni. Ha cambiato la vita delle persone, ha raccolto persone da tutto il mondo, dando loro coraggio e forza. Penso i giovani siano la soluzione per molte delle crisi attuali del mondo: so che il Papa metterà in loro un grande desiderio di partecipare alla vita del mondo e cambiarlo”. Lo ha detto il Cardinale Kevin Farrell, prefetto del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, in una video intervista pubblicata sul sito web del Dicastero.

Secondo il porporato oggi c'è “bisogno di un rispetto più grande, più compassione, più amore. Siamo tutti nel mondo insieme. Migliorarlo per se stessi è migliorarlo per tutti”.

Questa GMG di Panama - ha concluso il Cardinale Farrell - è la “continuazione di ciò che è avvenuto al Sinodo. Questa Gmg è l’inizio di un cambiamento nella Chiesa”. Il Sinodo sui giovani è stato “ascolto della realtà, non quella che ho in mente, ma quella con cui i giovani sono confrontati nella loro vita”. Oggi bisogna “ascoltare tutti, ma in particolare i giovani, senza imporre il nostro modo di essere sui giovani. Dobbiamo indicare alcune linee guida, per la condotta morale, ma sono loro che hanno le idee, sanno che cosa funziona e che cosa no, che cosa attira e che cosa non li attira. Dobbiamo ascoltare, imparare”.

Ti potrebbe interessare