Hai tra i 16 e i 29 anni? Il Papa ti invita alla Riunione presinodale

Papa Francesco in Perù
Foto: Vatican Media, ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Per la prossima Riunione presinodale, che si terrà a Roma dal 19 al 24 marzo, è necessario coinvolgere giovani da tutto il mondo. Come? Attraverso i social network, nuova frontiera del digitale. L’obiettivo del presinodo è di dare la possibilità ai ragazzi di presentare ai Padri Sinodali, che si riuniranno in Assemblea nell’ottobre 2018 sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, un documento in cui esprimono il loro punto di vista sulla realtà, le loro idee, il loro sentire, le loro proposte.

In che modo si può partecipare a distanza attraverso i social? Tutti i giovani dai 16 ai 29 anni sono invitati a partecipare ad una sorta di “racconto collettivo” e a far sentire la propria voce. È possibile farlo iscrivendosi al gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/presinodale/about/ 

Per essere accettati nel gruppo, è indispensabile rispondere alle tre domande che vengono poste e soddisfare i requisiti di età (16-29 anni) che vengono indicati.

La sintesi di tutte le risposte del Gruppo di Facebook sarà inserita nel gruppo di redazione delle conclusioni finali, che saranno consegnate al Papa. Ricorda che il tuo profilo di Facebook deve essere “reale e personale”, cioè deve rappresentare te stesso e non un gruppo, istituzione o causa: il moderatore del gruppo verificherà la veridicità del tuo profilo. Puoi iscriverti ad un solo gruppo linguistico fino al prossimo venerdì 16 marzo. Le domande che verranno poste durante la riunione pre-sinodale, saranno pubblicate sul gruppo di Facebook il lunedì 12 marzo e da quel momento sei invitato a rispondere con un commento. Per favorire la sintesi, le risposte devono contenere un massimo di 200 parole e non si accetteranno allegati; puoi anche rispondere inviando un video di un minuto tramite WhatsApp (+39 342 601 5596). È indispensabile seguire le tematiche proposte nelle domande usando un linguaggio rispettoso ed amichevole. L'amministratore si sentirà obbligato a chiudere l'accesso a coloro che non rispettassero questa indicazione.

 

Ti potrebbe interessare