Hong Kong, si prepara la successione al Cardinale Tong Hon

Il Cardinale John Tong Hon, Vescovo di Hong Kong
Foto: Matthew Rarey - CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Vescovo di Hong Kong Cardinale John Tong Hon sta per andare in pensione per raggiunti limiti di età. Il porporato infatti ha compiuto 77 anni lo scorso 31 luglio e la norma canonica per i vescovi è quella di presentare al Papa le dimissioni al compimento del 75° anno di età. Sta al Pontefice decidere se e quando accoglierle.

Stamane Papa Francesco ha nominato Vescovo coadiutore di Hong Kong Monsignor Michael Yeung Ming-cheung, finora Vescovo titolare di Monte di Numidia e Ausiliare della stessa diocesi. Un passo questo verso la successione del Cardinale Tong Hon, primo porporato cinese ad aver partecipato ad un conclave. 

Anche il Cardinale Tong Hon prima di diventare titolare della diocesi ne era stato prima ausiliare e poi coadiutore, per succedere al Cardinale salesiano Joseph Zen Ze Kiun il 15 aprile 2009.

Monsignor Yeung Ming-cheung ha un profilo “internazionale”. Classe 1945, è stato ordinato presbitero nel 1978. Ha infatti studiato a Roma dal 1971 al 1978, specializzandosi successivamente tra il 1989 e il 1990 alla Harvard University negli Stati Uniti e venticinque anni dopo presso l’Università Cattolica Australiana. Prima di diventare vescovo ha lavorato nell'ambito della Caritas di Hong Kong e del continente asiatico.

L’11 luglio 2014 Papa Francesco lo ha nominato Vescovo ausiliare di Hong Kong. E’ stato consacrato dal Cardinale Tong Hon insieme al Cardinale Zen e all’Arcivescovo Savio Hon Tai Fai, Segretario della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli.

La Diocesi di Hong Kong è forse il punto centrale nei rapporti tra la Santa Sede e la Repubblica Popolare Cinese, rapporti in via di miglioramento ma che restano ancora lontani dalla normalità.

Ti potrebbe interessare